Caricamento
Non riesco più a scrivere come vorrei. Chiedo venia a chi segue, a chi mi legge per la prima volta o a chi mi leggerebbe più spesso. Ma davvero, con un bambino in casa il tempo vola troppo veloce e in un batter d’occhio la tua piccina già vuole fare le prime cose da sola.
 
Svezzamento a 9 mesi
 
Gemma ha già 9 mesi e mezzo e, in quest’ultimo mese è diventata davvero… grande. Ogni giorno scopro che ha imparato a fare una cosa nuova, è una corsa inarrestabile e si fatica a starle dietro, figuriamoci a raccontarlo qui sul blog.
 
Ancora non gattona ma ci prova furiosamente tutto il giorno, non sta un attimo ferma, si rotola, cade, inciampa, riparte e piange perché, per ora, riesce solo ad andare all’indietro come i gamberi, invece che in avanti come vorrebbe.
I cambiamenti più importanti, però, riguardano il suo rapporto con il cibo. Ora è curiosissima e, quando mangiamo noi, studia ogni piatto e ogni nostro boccone, guardandoci come se volesse dire: “E questo come mai a me non mi tocca?”.
Adesso mangia con voracia le sue pappe e spesso gradisce anche il bis. Le sono spuntati i primi due dentini e ha iniziato a gustare e a desiderare diversi alimenti.
 
Ora vuole provare tutto, tenere tutto in bocca (uno spicchio di mela, un pezzo di pane, il suo biscotto) e morderlo forte. E’ una guerra anche con il cucchiaino delle pappe, vorrebbe tenerlo lei e mangiare da sola anche se per ora fa solo dei gran disastri.
 
La più grande soddisfazione è cucinare per lei facendole sperimentare sempre cose nuove. Da qualche mese l’omogenizzatore è diventato il mio migliore amico così da renderle la dieta il più varia possibile. E così via ai legumi, la pappa al pomodoro, la ribollita pediatrica, la zucca, l’uovo e la polenta.
 
Vederla guardare con ingordigia il suo piatto fumante e spazzolarlo di gusto in pochi minuti mi rende la cuoca più felice del mondo. Altro che Masterchef!
E i vostri figli come stanno crescendo? Ditemelo!
 
Silvia Mastrorilli
(Firenze, 26 ottobre 2014)

Leave a Comment